ATTESACHEDIVENTASCOPERTA

 

FASE UNO: NATALE, TEMPO DELL’ATTESA

Periodo di attuazione: durante il tempo di Avvento, in preparazione al Natale

Obiettivi: sottolineare il tema dell’attesa. L’attesa degli ultimi mesi di gravidanza non è un “vano aspettare”: è accogliere nel cuore il bambino che nascerà, è un tempo di grande amore e di emozioni forti per entrambi i genitori.

Tema liturgico: preparandoci alla festa di Natale, riconosciamo che quel Bambino attende di essere pienamente Signore nel cuore di ciascuno di noi.

1.Lancio dell’attività : Grandi cose (lettura con immagini proiettate) con la presenza di un’animatrice gratuita fornita dal Cav.

La presenza dell’animatrice gratuita deve essere prenotata il prima possibile via mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) indicando il giorno e l’orario preferito.

2. L’albero dell’attesa (al posto o in aggiunta al tradizionale albero di Natale) :

prima dell’ Avvento verrà consegnato ad un ogni bimbo un foglietto su cui i genitori dovranno scrivere cosa hanno provato durante l’ultimo mese di gravidanza, cosa hanno preparato e come si immaginavano che sarebbe stato il loro bimbo. Il foglietto compilato verrà riconsegnato alle insegnanti insieme ad una calzina da neonato di quel bimbo.

Ogni giorno in Avvento l’insegnante appenderà all’albero dell’attesa una calzina (riempita di cotone in modo che abbia forma quasi sferica) e leggerà il bigliettino del bimbo che ha portato la calzina.

L’albero potrà essere arricchito anche di altri piccoli oggetti portati dai bimbi che celebrano l’attesa di Gesù bambino.

In questo modo il tradizionale albero di Natale sarà ancora più ricco di significato!

 

FASE DUE: LA FESTA DELLA VITA

Periodo: fine gennaio (la festa della vita è la prima domenica di febbraio).

Obiettivi: sottolineare che la vita è un grande dono di Dio e che è bello celebrarla insieme a tutta la comunità parrocchiale.

Le proposte dettagliate verranno comunicate nel mese di novembre, quando uscirà il messaggio CEI sul tema della vita per l’anno 2016.

 

FASE TRE: LA FESTA DEI BAMBINI

Periodo: aprile, nel periodo dopo Pasqua (Pasqua 2016 è il giorno 27/03)

Obiettivi: invitare la città a vivere una festa in cui il protagonista assoluto sia il bambino e il suo amore per la vita. Far sentire a tutta la cittadinanza la voce forte della vita!

Il Cav chiederà in gestione Piazza Fontanesi (o altro luogo in centro) e organizzerà una festa gratuita per le famiglie, durante la quale sarà previsto un tempo per i laboratori e un tempo per i canti.

Ogni scuola FISM aderente alla proposta potrà preparare un canto che celebri la vita  e/o gestire con alcuni genitori della scuola un piccolo laboratorio al quale i bimbi (della scuola e delle altre scuole) potranno partecipare gratuitamente.  Il Cav è disponibile all’ allestimento dei gazebo e ad un piccolo rimborso spese per i materiali usati per il laboratorio (il rimborso si intende per le prime 5 scuole che si iscrivono).

Le festa potrebbe essere di sabato o di domenica pomeriggio, previa conferma delle autorità comunali.

La festa si potrà fare con la partecipazione di almeno 5 scuole che daranno conferma della loro presenza alla festa - modulo allegato. Se, come noi, pensate che sia bello essere “testimoni di Vita” nella nostra città, vi preghiamo di rimandarci via mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) il modulo compilato per permetterci di procedere all’organizzazione dell’evento. 

 

NATALEMONTATA

 

Su questo sito usiamo i cookies per migliorare la tua navigazione
Cliccando su un qualsiasi link su questa pagina darai il consenso all'utilizzo dei cookies.