Chiesa di Reggio Emilia-Guastalla

XXXIX GIORNATA PER LA VITA

Donne e uomini per la vita

nel solco di Santa Teresa di Calcutta

Domenica 5 febbraio 2017

(Quinta Domenica del Tempo Ordinario – Anno A)

NOTE A CURA DELL’UFFICIO LITURGICO DIOCESANO

Letture della domenica 5 febbraio e tema del Messaggio CEI

Il Vangelo di questa 5ª Domenica del Tempo Ordinario (anno A) si “sposa” col Messaggio CEI di questa 39ª Giornata per la vita. Essere donne e uomini per la vita è un modo eminente di rispondere alla vocazione-missione di essere “sale della terra, città posta sul monte, luce del mondo”! Ed esserlo nel solco di Santa Teresa di Calcutta, che cantava: «La vita è beatitudine, assaporala»!

Molto bella anche la prima lettura, il famoso passo di Isaia, che possiamo leggere come un “anticipo” delle opere di misericordia corporali e spirituali: «Se toglierai di mezzo a te l’oppressione, il puntare il dito e il parlare empio, se aprirai il tuo cuore all’affamato, se sazierai l’afflitto di cuore, allora brillerà fra le tenebre la tua luce…». E notevole anche la sottolineatura che la carità, la misericordia devono per così dire cominciare dall’ambito familiare, se vogliamo siano autentici: «Non consiste forse [il digiuno che voglio] nel dividere il pane con l’affamato, nell’introdurre in casa i miseri, senza tetto, nel vestire uno che vedi nudo, senza trascurare i tuoi parenti?».

Proposte celebrative

  1. Atto penitenziale(con riferimento al Vangelo; nella invocazione “abbi pietà di noi” è implicita, sottintesa la richiesta: “perdonaci se non siamo stati sale della terra, luce del mondo, se la nostra vita è stata insipida, scialba...”)

Signore, per il tuo Vangelo siamo “sale della terra”,

chiamati a testimoniare nel mondo l’amore di Dio con la nostra vita:

abbi pietà di noi.       Signore, pietà. (o Kyrie eleison, cantato)

Cristo, per tua grazia siamo “città posta sul monte”,

chiamati ad essere per tanti segno di speranza con la nostra vita:

abbi pietà di noi.       Cristo, pietà.

Signore, per tua misericordia siamo “luce del mondo”

chiamati a far risplendere in ogni ambiente la fede con la nostra vita:

abbi pietà di noi.       Signore, pietà.

Dio onnipotente, abbia misericordia di noi,

perdoni i nostri peccati

e ci conduca alla vita eterna. Amen.

  1. Al posto dell’atto penitenziale si può fare il Rito per l’aspersione domenicale dell’acqua benedetta con il II Formulario e con la benedizione del sale (in riferimento al Vangelo, è stata adattata la formula prevista dal Messale)

Un ministrante si avvicina al sacerdote con il secchiello dell’acqua da benedire. Il sacerdote invita alla preghiera con queste parole o altre simili:

Fratelli e sorelle, all’inizio di questa liturgia

in cui, in comunione con tutte le Chiese in Italia,

celebriamo la 39ª Giornata per la vita,

invochiamo la benedizione di Dio nostro Padre,

perché questo rito di aspersione ravvivi in noi la grazia del Battesimo,

per mezzo del quale siamo stati immersi nella morte redentrice del Signore

per risorgere con lui alla vita nuova.

Tutti pregano per qualche momento in silenzio.

Padre, gloria a te, che dall’Agnello immolato sulla croce

fai scaturire le sorgenti dell’acqua viva.

Gloria a te, Signore, che ci vuoi bene.

Cristo, gloria a te, che rinnovi la giovinezza della Chiesa

nell’acqua del Battesimo con la parola di vita.

Gloria a te, Signore, che ci vuoi bene.

Spirito, gloria a te, che dalle acque del Battesimo

ci fai riemergere come primizia dell’umanità nuova.

Gloria a te, Signore, che ci vuoi bene.

Dio, che raduni la tua Chiesa,

sposa e corpo del Signore,

nel giorno memoriale della risurrezione,

benedici il tuo popolo

e ravviva in noi, per mezzo di quest’acqua,

il gioioso ricordo e la grazia del Battesimo.

Per Cristo nostro Signore.

Amen.

Il diacono o un ministrante porta un piattino con dei grani di sale, che, secondo una tradizione antichissima, viene benedetto e mescolato all’acqua:

Benedici, + Signore, questo sale.

Come ordinasti al profeta Eliseo di risanare l’acqua con il sale,

accompagna con la tua paterna protezione

e custodisci da ogni male le nostre famiglie;

fa’ che tutti noi, riconoscenti per il dono grande della vita,

diventiamo sale della terra e luce del mondo.

Per Cristo nostro Signore. Amen.

Il sacerdote dopo aver infuso il sale nell’acqua, si segna con l’acqua benedetta, poi asperge l’assemblea. Il gesto è accompagnato da un canto.

Terminata l’aspersione, rivolto al popolo, il sacerdote dice:

Dio onnipotente ci purifichi dai peccati,

e per questa celebrazione dell’Eucaristia

ci renda degni di partecipare

alla mensa del suo Regno,

nei secoli dei secoli. Amen.

  1. Letture

La proclamazione delle letture sia affidata ad una coppia di sposi e il Salmo a un figlio/una figlia di quella coppia: vocazione, compito della famiglia è annunciare il progetto di Dio sulla vita (“siamo noi il sogno di Dio”).

  1. Preghiere dei fedeli(con riferimento al Messaggio CEI 2017)

La preghiera dei fedeli si può introdurre con le parole del Messaggio dei Vescovi:

Fratelli e sorelle, “alla scuola di Papa Francesco s’impara a sognare:

sognare con Dio e con Lui osare e agire!”.

Chiediamo insieme “il coraggio di sognare con Dio,

il coraggio di costruire con Lui,

il coraggio di giocarci con Lui questa storia,

di costruire un mondo dove nessuno si senta solo,

nessuno si senta superfluo o senza un posto”.

Ripetiamo insieme: Dio della vita, rendici tuoi testimoni.

Intenzioni preparate come eco delle letture bibliche e del messaggio CEI.

La preghiera dei fedeli si può concludere con la colletta alternativa nel Messale di questa domenica:

O Dio, che nella follia della croce

manifesti quanto è distante la tua sapienza

dalla logica del mondo,

donaci il vero spirito del Vangelo,

perché ardenti nella fede

e instancabili nella carità

diventiamo luce e sale della terra.

Per Cristo nostro Signore. Amen.

  1. Processione dei doni

La processione dei doni sia animata da due o più famiglie (un dono – pane o vino - per famiglia). Dato il Vangelo di questa domenica, una famiglia può portare un cesto con tanti sacchettini di sale (o di lumini), da consegnare alla fine della Messa con ciascuno una delle frasi dell’Inno alla vita di madre Teresa o con una frase del Messaggio dei Vescovi per questa Giornata.

Una famiglia può fare la questua con destinazione solidale (CAV, MPV…); la processione aspetta questa famiglia e, insieme al pane e al vino, come prevede il Messale, siano portate all’altare le offerte raccolte.

  1. Dopo la Comunione

Dopo la Comunione, una coppia di nonni (o anche due o tre coppie di nonni), attorniati da dei bambini o davanti ai bambini, proclama (proclamano una strofa ciascuno) l’Inno di Madre Teresa (come una “consegna”, un insegnamento dei nonni a dei nipoti) e poi consegnano il cartoncino a ciascuno.

Eviterei l’errore di far leggere l’Inno a tutti: per dirla col Vangelo di oggi, con una recita corale il testo bellissimo perderebbe di sapore!

La vita è un'opportunità, coglila.

La vita è bellezza, ammirala.

La vita è beatitudine, assaporala.

La vita è un sogno, fanne realtà.

La vita è una sfida, affrontala.

La vita è un dovere, compilo.

La vita è un gioco, giocalo.

La vita è preziosa, abbine cura.

La vita è ricchezza, valorizzala.

La vita è amore, vivilo.

La vita è un mistero, scoprilo.

La vita è promessa, adempila.

La vita è tristezza, superala.

La via è un inno, cantalo.

La vita è una lotta, accettala.

La vita è un'avventura, rischiala.

La vita è la vita, difendila.

  1. Consegna a tutti del Messaggio della Giornata per la vita

Durante il canto finale, genitori e figli distribuiscono ai presenti il Messaggio CEI per questa giornata (che anche quest’anno ci sta su foglio, avanti e retro).

Sarebbe bello accompagnare il messaggio, come detto sopra, con la consegna di alcuni sacchettini con una manciata di sale o una luce da accendere, da mettere al centro della tavola di quella domenica, come invito a vivere intensamente con gioia, allegria, rendimento di grazie, quel momento di vita familiare.

 

Template Settings

Color

For each color, the params below will be given default values
Blue Oranges Red

Body

Background Color
Text Color

Header

Background Color

Spotlight3

Background Color

Spotlight4

Background Color

Spotlight5

Background Color

Footer

Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Direction

Su questo sito usiamo i cookies per migliorare la tua navigazione
Cliccando su un qualsiasi link su questa pagina darai il consenso all'utilizzo dei cookies.